Potenziali

I lavoratori anziani ed esperti rappresentano un importante potenziale di personale qualificato, se si riesce a farli partecipare di più alla vita lavorativa.

Rispetto agli Stati OCSE, in Svizzera i lavoratori di età compresa tra i 55 e i 64 anni sono integrati nella vita professionale con un tasso superiore alla media (tasso di attività = 74%). Tuttavia, in questa fascia di età, si cela ancora un grande potenziale per il mercato del lavoro. Se in passato si fosse sfruttato pienamente il potenziale di disoccupati come pure di persone che non lavoravano o lavoravano a tempo parziale nella fascia di età 55-64 anni, oggi vi sarebbero 420 000 posti di lavoro a tempo pieno disponibili (cfr. Rapporto di base 2011 «Personale qualificato per la Svizzera» solo DE e FR). Un altro potenziale significativo di forza lavoro è costituito dalle persone dai 65 anni in su, che desiderano continuare a lavorare oltre l’età pensionabile.