Progetto pilota squadre intervento lotta contro le neofite invasive

Qualificazione Agricoltura, silvicoltura e pesca TI
Schubkarre auf einem Weg am Waldrand

Il progetto pilota di Lotta contro le neofite invasive 2015-2017 prevede il sostegno per la creazione di due squadre di intervento composte da 10 persone a beneficio di assistenza sociale e la loro formazione specifica nel settore.

Il progetto pilota di Lotta contro le neofite invasive 2015-2017 nasce grazie alla collaborazione interdipartimentale tra il Dipartimento del territorio (DT), il Dipartimento della Sanità e della socialità (DSS) e il Dipartimento delle finanze e economia (DFE). Il progetto pilota prevede la creazione di due squadre di intervento gestite da due partner della Divisione dell’azione sociale e delle famiglie (DSS/DASF): l'Associazione L'Orto di Muzzano e Caritas Ticino, sede di Pollegio.

Le due squadre di intervento sono composte da persone disoccupate a beneficio di assistenza sociale, nell’ambito dei programmi di inserimento socio-professionale. Tra i beneficiari di prestazioni di sostegno sociale, vi sono infatti persone con una formazione o esperienza lavorativa nel settore del giardinaggio e affini, così come ci sono persone senza specifica formazione che sono interessate a poter svolgere un’attività legata al verde.

Lo scopo di queste squadre è duplice: da una parte si cerca di eliminare o ridurre drasticamente i focolai delle neofite problematiche contenendo di conseguenza anche il danno che queste possono causare.

D’altro canto i membri delle squadre riceveranno una formazione specifica che potranno mettere a frutto nelle loro attività future e che si auspica incrementerà le loro possibilità di reinserimento professionale.

Le due squadre sono accompagnate da esperti e professionisti membri del Gruppo di lavoro organismi alloctoni invasivi, che si occupano di valutare le situazioni e le modalità di intervento, nonché di fornire un’adeguata formazione teorica e pratica, il supporto informativo e di seguire le azioni delle due squadre dal punto di vista scientifico.

Le squadre operative sul territorio vengono attivate su richiesta e intervengono su mandati. I committenti sono generalmente uffici cantonali o enti pubblici (comuni, consorzi, patriziati). Le squadre si occupano innanzitutto di valutare l'entità dell'invasione tramite sopraluoghi sul posto, a cui fa seguito l’allestimento di un programma di intervento mirato per le specie neofite prese in esame (ogni specie ha un suo trattamento specifico) da sottoporre all'attenzione del committente nell’ambito di un progetto di intervento.

Successivamente si passa al lavoro pratico di estirpo e di smaltimento. Le aree trattate dalle squadre sono monitorate nel tempo, in modo da assicurare il raggiungimento del massimo risultato, con eventuali nuovi interventi concordati con il committente.

Link

Squadre di intervento

Promotore

Divisione dell’azione sociale e delle famiglie (DASF)

La Divisione dell’azione sociale e delle famiglie (DASF) opera in tre settori: sostegno e inserimento: sostegno finanziario, misure attive d’inserimento sociale e professionale per beneficiari di assistenza sociale e per utenti del Centro sociale e professionale di Gerra Piano, anticipo e recupero alimenti, alloggio sussidiato, richiedenti l’asilo, ammessi provvisori e rifugiati; famiglie e giovani: prestazioni dirette di accompagnamento sociale e tutelare; pianificazione, finanziamento e vigilanza di enti e attività per le famiglie e la protezione dei minorenni, e di politiche giovanili; sociosanitario (assistenza e cura a domicilio, istituti e servizi per anziani e invalidi): aiuti finanziari diretti ad anziani e disabili che rimangono a domicilio, prestazioni dirette di accertamento delle capacità professionali e di formazione degli invalidi; pianificazione, finanziamento e vigilanza di istituti e servizi sociosanitari comunali e privati.

Divisione dell’azione sociale e delle famiglie (DASF)
Viale Officina 6
6500 Bellinzona

Informazioni complementari

Divisione dell’azione sociale e delle famiglie
Sara Grignola Mammoli
091 814 70 57
sara.grignola@ti.ch